Dalle Associazioni

Anapic: anche a Tavazzano mancano i contabilizzatori nelle case ex Iacp

Nei mesi scorsi, ANAPIC aveva denunciato irregolarità degli impianti termici nelle case ALER, dovute alla mancanza di contabilizzatori e termovalvole, situazione nota ed emersa grazie alle segnalazioni di numerosi amministratori di Condominio , che avevano segnalato l'anomalia alla Presidente ANAPIC Lucia Rizzi e che era stata resa nota anche a mezzo stampa.

Dopo l'articolo sui quotidiani, il silenzio più totale, quasi assordante, da parte dell'ente con le conseguenze che possiamo immaginare e che oggi, vengono riscontrate non solo da edifici ubicati in Milano e provincia ma anche da edifici del territorio lodigiano gestiti dalla Società MM - Milano . Nella collaborazione intrapresa con il Comune di Tavazzano con Villavesco, ANAPIC , già impegnata sul territorio a favore della riqualificazione edilizia del patrimonio immobiliare, denuncia insieme al Comune di Tavazzano con Villavesco, nella persona del Sindaco Francesco Morosini la medesima criticità anche nelle case popolari gestite da MM - Millano nel comprensorio tavazzanese di Via Vittorio n.04.

Il caso: “ A Tavazzano con Villavesco, in Via Di Vittorio 4, sono presenti almeno tre edifici condominiali costituiti da palazzine note alle cronache locali per le vicende che si sono susseguite negli anni. Oggi tali complessi condominiali sono in condizioni manutentive precarie, i residenti segnalano ripetutamente al Comune problemi di scarsa salubrità degli appartamenti (muffe e ristagni di umidità) e di malfunzionamento delle canne fumarie e degli impianti termici con possibili esalazioni di monossido di carbonio, tossiche per la salute, aggravando la situazione generale e mettendo in pericolo la salute della collettività ivi residente . Motivo per il quale il Sindaco Morosini ha deciso di fare un appello urgente all'Ente - sia tramite il canale diretto del gestore delle manutenzioni sia a mezzo stampa - chiedendo un intervento immediato e finalizzato alla risoluzione di tali gravi non conformità tecniche come risulta dai Verbali erogati dalla Provincia di Lodi e dalla ATS - Milano indirizzati ai condomini residenti ed in copia conoscenza all’Ammministrazione Comunale .

Si rileva inoltre il malfunzionamento degli ascensori a danno dei residenti condomini con problemi cardiaci e di deambulazione.Ricordiamo che nel 2017 Regione Lombardia ha imposto a tutti gli edifici di dotare di contabilizzatori e di termovalvole gli impianti termici con la pena di sanzione a Tutti gli inadempienti ; riteniamo ad oggi questa situazione paradossale, situazione in cui enti regionali si sono sottratti ad una legge della stessa Regione voluta in tema di riqualificazione ed efficientamento energetico del patrimonio immobiliare.

La Presidente ANAPIC Lucia Rizzi, in una nota sollecita la Regione Lombardia a mettere a budget fondi per ripristinare gli impianti obsoleti delle case ALER , MM per garantire ai residenti, i servizi quotidiani necessari a preservare la dignità: «La presenza di muffe all'interno delle abitazioni è inaccettabile per la salute dei condomini , gli ascensori fermi perché privi di manutenzione adeguata, centrali termiche ancora sprovviste di contabilizzatori e di termo valvole e tutti i problemi legati allo stato di degrado e abbandono di questi edifici, rende impossibile a tanti cittadini di assicurarsi una normale quotidianità, il vortice di lagnanze sommerse non trovera' mai risposte, ma solo echi fini a se stessi e sobbalzi di responsabilità, poiché, sino ad adesso, nessuno ha risposto alle domande che abbiamo posto da tempo…. e questo è inamissibile… sottolinea la Presidente Rizzi, rendiamo meno difficile la dura vita di chi ogni giorno deve superare anche le criticità economiche e iniziamo seriamente a riqualificare il patrimonio immobiliare esistente».


© RIPRODUZIONE RISERVATA