Dalle Associazioni

Cassa dottori commercialisti: per la cessione del credito convenzione con Banca Popolare di Sondrio

di Redazione

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Cassa dottori commercialisti amplia l'offerta di convenzioni per i propri iscritti grazie alla nuova opportunità di cedere i crediti d'imposta ottenuti per interventi di riqualificazione e ristrutturazione edilizia derivanti dalle agevolazioni previste dal superbonus, dall'ecobonus e dal sismabonus e altri bonus edilizi, sulla base di quanto previsto dal decreto Rilancio (Dl 34/2020).

Grazie all'integrazione della convenzione già in essere con la Banca Popolare di Sondrio sarà possibile per i dottori commercialisti iscritti all'Ente richiedere all'istituto bancario la cessione del credito d'imposta sia per interventi di ristrutturazione e riqualificazione edilizia realizzati per proprio conto a titolo personale, che per fatture emesse a fronte di prestazioni professionali rese e regolate con sconto in fattura.Rispetto agli altri prodotti bancari presenti sul mercato, il valore aggiunto della convezione per gli iscritti Cdc è la presenza di una piattaforma dedicata attraverso la quale la Banca metterà disposizione un supporto “tecnico” inerente la documentazione da presentare per l'ottenimento del beneficio fiscale.

Inoltre, a completamento dei servizi accessibili grazie alla convenzione, gli iscritti Cdc potranno avere accesso a “finanziamenti ponte” per fare fronte alle esigenze finanziarie legate alla dilazione temporale delle varie fasi dei lavori di ristrutturazione fino al momento del perfezionamento della cessione del credito di imposta alla banca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA