Dalle Associazioni

Fissato il primo incontro per il tavolo interparlamentare con l'obiettivo di riforma organica della materia condominiale

Si sta per dare avvio al tavolo per la riforma della materia condominiale.
Il Centro Studi di Privacy and Legal Advice diretto dall'Avv. Carlo Pikler è riuscito, grazie all'importante attività interna alla Camera svolta dall'On. Roberto Cataldi, a unire al tavolo tutte le forze politiche presenti in Parlamento.

Hanno infatti dato la loro disponibilità: Roberto Cataldi (M5S), Walter Velini (PD), Federico Conte (LeU), Cosimo Ferri (Italia Viva), l'On. Paolo Trancassini (Fratelli d'Italia), Maria Spena (F.I.), Luca Paolini (LEGA), Manuela Gagliardi (Gruppo misto componente “Cambiamo con Toti”), oltre che Sabrina Nanni quale responsabile dell'“Osservatorio antitruffa” I.D.V..

Sono invitate a partecipare tutte le associazioni di condominio.

Il tavolo si avvarrà anche della collaborazione dell'Osservatorio Nazionale Condomini presieduto dal dott. Nicola Ricci e degli avvocati condominialisti Rosario Dolce e Fabrizio Plagenza. Il primo incontro è fissato per il giorno 06/07/2020 ore 17,00. In questa prima data verranno comunicate le regole.

L'obiettivo da raggiungere, è di riuscire ad ottenere la cancellazione della legge 220/2012, in quanto davvero poco tutelante per la categoria, rispetto alla precedente stesura dettata dal legislatore del codice del 1942, i cui dettami vanno ripresi e modificati in relazione alle mutate esigenze del contesto attuale.

Il fine è quello di limitare al massimo interpretazioni contrastanti della normativa e i conseguenti contenziosi che ne derivano. Inoltre, si dovrà instaurare un tavolo specifico che vada a rimodulare la normativa prevista nel D.M. 140/14, per consentire una maggiore professionalità e riconoscimento della figura di amministratore di condominio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA