Dalle Associazioni

Fiaip chiede l'abolizione della «tassa Airbnb»

Gian Battista Baccarini, presidente della Fiaip, richiama l’attenzione sul flop della “tassa Airbnb” e ne chiede l’abrogazione: «Su 83 milioni attesi dallo Stato ne sono arrivati solo 19, gli unici a pagare sono stati gli operatori con sede fiscale in Italia. Cento milioni di costi a carico degli agenti immobiliari, per incassarne 19 a favore dello Stato, mentre Airbnb e altri operatori esteri non hanno sborsato un solo euro, ecco come è finita la ridicola vicenda della tassa Airbnb, varata dal Governo Gentiloni lo scorso anno».
«Ci appelliamo al neo Ministro del Turismo e delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio - prosegue Baccarini - perché elimini questa tassa inutile e dannosa per gli operatori Italiani, sottolinea il Presidente Nazionale Fiaip Gian Battista Baccarini. Fiaip, a suo tempo, aveva avanzato proposte volte all'emersione del nero a costo zero per gli operatori. Auspichiamo, quindi, che il Ministro Centinaio voglia dare un segnale di discontinuità con il precedente Governo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA