Imprese e Professioni Tecniche

Smart city e accordo Cap-Laserwall: servizi sul pianerottolo di casa

di Redazione

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Tutte le informazioni sull'ambiente e la sostenibilità del servizio idrico integrato del proprio comune direttamente sul pianerottolo di casa. Gruppo CAP accelera il processo di digitalizzazione dialogando a Milano con gli oltre 1.600 condomìni che beneficiano di Laserwall, la prima bacheca interattiva che consentirà ai condomìni di conoscere l'analisi chimica dell'acqua che esce dal rubinetto di casa, segnalare in tempo reale un'anomalia nella fornitura al gestore e all'amministratore, essere costantemente aggiornati sugli interventi e sui cantieri della rete idrica e fognaria sul territorio.

I vantaggi dell’intesa
È solo il primo passo - si precisa in una nota - per fornire in tempo reale ogni tipo di informazione sulla sostenibilità ambientale delle smart city del futuro. Grazie alle 1.634 bacheche digitali interattive Laserwall installate negli androni di altrettanti palazzi, il gestore del servizio idrico integrato potrà informare in modo ancora più puntuale e trasparente i cittadini su tutto quello che avrebbero sempre voluto sapere sull'acqua che scorre nelle loro case. «La digitalizzazione è ora più che mai lo strumento che ci permette di mettere in atto gli obiettivi di sostenibilità ribaditi anche in questi giorni a Glasgow, proprio perché facilita il dialogo con i cittadini proiettandoci nel futuro delle smart city. Il nostro obiettivo è aumentare progressivamente il patrimonio di informazioni da condividere ed essere sempre più vicini al territorio», spiega Andrea Lanuzza, direttore generale gestione di Gruppo CAP.

La partnership con Laserwall consente inoltre di entrare in contatto con un target che riceve le informazioni sull'attività del gestore solo attraverso l'amministratore di condominio. I risultati dell'analisi dell'acqua del proprio comune (etichetta dell'acqua) sempre a portata di mano, l'attività dei cantieri sul territorio, la possibilità di aprire una segnalazione per comunicare anomalie alla fornitura di acqua aumentano inoltre la consapevolezza della complessità del lavoro di CAP e alzano il livello di conoscenza sull'acqua di casa nostra.

Analisi dell’acqua a domicilio
Per il cittadino che vuole conoscere tutte le caratteristiche dell'acqua di casa, il gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano mette anche a disposizione un servizio tanto utile quanto prezioso, l'analisi dell'acqua a domicilio tramite i quali è possibile monitorare fino a 40 parametri differenti, e analizzare durezza, odore, colore, cloro residuo, residuo secco a 180°, PH e conducibilità. Il tutto nel giro di pochi giorni, attivando il servizio tramite il sito gruppocap.it, che da oggi offre anche la possibilità di pagare con carta di credito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA