Il Condominio

Scale e ascensori dai piani ai box riservate ai soli proprietari degli appartamenti

di Rosario Dolce

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Il condominio è costituito da tre fabbricati fuori terra di 5,4 e 7 piani, uniti nel sottosuolo da un’ampia area destinata ad autorimessa distribuita su tre livelli interrati per un totale di circa 140 posti auto.
Il complesso condominiale è servito da 8 gruppi scala e ascensore, dei quali uno solo è al servizio dei soli piani interrati collegandoli al piano strada , mentre tutti gli altri collegano anche i piani alti dei tre fabbricati.
Tutte le scale, per garantire l’evacuazione in sicurezza in caso di incendio, sono accessibili dai piani interrati attraverso porte dotate di maniglioni antipanico: le stesse scale, con una sola eccezione, non sono invece accessibili dal piano strada per scendere ai piani interrati: gli ingressi a piano strada sono chiusi da porte vetrate dotate di chiave in dotazione ai soli proprietari degli appartamenti.
Le spese di manutenzione di sette gruppi scala e ascensore sono state estese da quest’anno anche ai proprietari dei box, con un aumento delle spese condominiali di circa il 50%.
Il regolamento condominiale allegato al rogito definisce in modo puntuale i criteri di ripartizione delle spese “La manutenzione ordinaria e per l’uso delle scale e degli ascensori è di competenza dei condòmini dei diversi piani dalle stesse servite. Le relative spese sono ripartite tra i condòmini per metà sulla base del valore delle singole unità immobiliari e per l’altra metà proporzionalmente all’altezza di ciascun piano dal piano strada. Lo stesso principio di ripartizione dei costi verrà applicato anche per la manutenzione delle scale di accesso ai piani interrati o alle aree di parcheggio” Ma in un altro articolo dello stesso regolamento si pone una condizione precisa “I singoli Condòmini possono servirsi delle cose o parti comuni, purché l’utilizzo non leda gli interessi del Condominio e non impedisca, in tutto o in parte, agli altri Condòmini l’esercizio del medesimo diritto”. Tale condizione è evidentemente disattesa per il fatto che l’uso di scale e ascensori è consentito ai soli proprietari degli appartamenti essendo invece negato ai proprietari dei box. Si chiede quindi un parere sulla ammissibilità di questo criterio di ripartizione delle spese adottato dalla nuova amministrazione.

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?