Il Condominio

Riparazione del tetto e dei lastrici: la ripartizione spese è differennte

di Rosario Dolce

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Condominio con una superficie di lunghezza m. 120 x 30 di profondità. Tre piani + l'ultimo con 20 attici con ciascuno, una terrazza ad uso esclusivo e un tetto piano. Le terrazze (lastrici solari) coprono, totale, una superficie di m.120 x15 e quindi, fanno da copertura a 58 appartamenti sottostanti e due ingressi del condominio. Il regolamento contrattuale dichiara che le parti comuni condominiali sono contraddistinte, nella planimetria, con retino punteggiato per l'intera superficie di m.120 x30. Sia il tetto degli attici che le terrazze hanno problemi di infiltrazioni. Quesito: Visto la struttura del condominio, l'amministratore ripartisce tra tutti i condòmini la spesa per la riparazione del tetto degli attici (che copre, in verticale, altri appartamenti e parti comuni come scale, corridoi, ecc.), mentre per quella delle terrazze afferma che la spesa deve essere ripartita per un 1/3 ai proprietari dell'attico e i 2/3 tra i condomini degli appartamenti sottostanti alla terrazza, in proporzione ai loro millesimi. La nuova legislatura non sostiene invece che i 2/3 devono essere ripartiti tra tutti i condòmini?

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?