Il Condominio

La teleassemblea è l’unica soluzione razionale per prendere decisioni rapide sul 110%

di Glauco Bisso

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Per le assemblee di condominio niente è cambiato nel DPCM del 14 gennaio 2021 in vigore dal 15 gennaio 2021. All' art.1, comma 10, lettera o), rimane «fortemente raccomandato svolgere anche le riunioni private in modalità a distanza;». Ma il fatto che sia possibile, con il consenso della maggioranza dei condòmini, che l'assemblea si svolga in video conferenza, obbliga l'amministratore di condominio a cercare di realizzarla, senza rischio di contagio.

Libere a distanza
Con l'assemblea in videoconferenza ogni difficoltà di spostamento è annullata, anche per chi si trova nelle zone arancioni o rosse. Chi è immunodepresso, anziano, in situazioni soggettive che impediscono di esporsi al rischio sarà ben favorevole a che la partecipazione possa avvenire senza rischio di contagio.

Dotarsi di un telefonino e prestare attenzione a trovarsi in una zona con adeguata copertura di banda è indispensabile ma è la fatica minore. I test di collegamento, effettuati dall'amministratore, non sono obbligatori ma consigliabili, per rendere possibile a tutti la partecipazione. E se ci sarà chi si oppone, o dice che non parteciperà, perché non è capace, se la maggioranza dei condomini sarà favorevole, sarà lui a escludersi da solo.

Blindate in presenza
Per le assemblee in presenza, valgono sempre le precauzioni del distanziamento, dei dispositivi di protezione, di disinfezione. Le nuove varianti del virus, che ne annunciano la maggiore contagiosità, suggeriscono però di aumentare le cautele.

L'amministratore di condominio e il proprietario che viene nominato presidente dell'assemblea devono essere consapevoli che, nel caso di contagio, devono rendere conto di aver condotto la riunione nel modo dovuto. Se quanto avviene in assemblea è imprevedibile, basta questo a dissuadere di adottare la forma in presenza, almeno sino a quando l'immunità da vaccino sia effettivamente diffusa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA