Il Condominio

La comunicazione dei dati fiscali alle Entrate slitta al 31 marzo 2020

di Saverio Fossati

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Chiarimento delle Entrate dopo la proroga di molte scadenze fiscali al 31 marzo: slitta anche il termine per la comunicazione all'Agenzia dei dati necessari per la compilazione della dichiarazione dei redditi precompilata dei condòmini. Lo ha comunicato l’Agenzia con un comunicato stampa dove l’adempimento degli amministratori condominiali è esplicitamente citato tra quelli prorogati.

Inizialmente i dati che riguardano la detrazioni per interventi di recupero su parti comuni, bonus giardini e arredi e risparmio energetico e relativa cessione del credito fiscale andavano trasmessi il 28 febbraio ma con un tardivo provvedimento del direttore dell'Agenzia 100083/2020 , diffuso verso le 20 del 28 stesso in risposta alla richieste di un'associazione di categoria, l’adempimento era già stato prorogato al 9 marzo.

Ora, invece, grazie alle ultime disposizioni contenute nel Dl 9/2020, il termine è stato fissato al31 marzo 2020.


© RIPRODUZIONE RISERVATA