Il Condominio

Distacco dal riscaldamento, le nuove regole non hanno effetto retroattivo

di Raffaele Cusmai - Condominio24

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Vivo in una palazzina di 30 unità immobiliari, il mio appartamento sito all'ultimo piano e nel 2014 ho provveduto a staccarmi dal centralizzato presentando perizia termotecnica che non riscontrava aggravi di spesa e squilibri termici (partecipando alle spese straordinarie in quota millesimale). Oggi, con il nuovo amministratore, mi chiedono oltre alle spese straordinarie la partecipazione alle spese di consumo involontarie (sebbene il condominio non abbia provveduto ad una controperizia) nonostante a mie spese abbia provveduto a coibentare tutto il sottotetto comune (abbassando le dispersioni comuni/condominiali). Come posso difendermi ?

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?