Il Condominio

La porta-finestra non crea una servitù di passaggio

di Luana Tagliolini

La presenza di una porta o di una porta-finestra non implica anche l'esistenza di una servitù di passaggio, ben potendo essa adempiere anche alla diversa funzione di fornire aria e luce all'immobile.
Il principio è stato applicato dalla Corte di Cassazione (ordinanza n. 5737/2019) alla fattispecie riguardante i proprietari di alcune villette che, per accordo effettuato in sede di compravendita, avevano ceduto quattro metri per l'intera lunghezza di ogni singolo fondo, al fine di ricavare una strada...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?