Il Condominio

Delibera nulla, l’amministratore uscente non può vantare il suo credito

di Paolo Accoti

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

L'amministratore di condominio che – in virtù della delibera condominiale di approvazione del bilancio consuntivo di spesa e del passaggio delle consegne sottoscritto dal nuovo amministratore – pretende il pagamento del proprio compenso per l'attività espletata in favore del condominio, sulla scorta del fatto che il credito sarebbe stato espressamente riconosciuto dall'assemblea e ammesso dal nuovo amministratore, nulla può pretendere se tutte le delibere adottate nel periodo di propria gestione sono state annullate, inclusa quella di approvazione del consuntivo predetto.
Anche...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?