Dalle Associazioni

Turismo, Property Manager: Costa toscana sold out anche a settembre

di Redazione

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

È il mare il grande protagonista dell’estate 2021, con una ripresa in termini di presenze rispetto all’anno precedente, condizionato dal Covid. Numeri positivi in particolare per Viareggio che, sottolinea Marco Nicosia, data analyst di Otex e fondatore di Full Price, vede una crescita del fatturato di tutte le strutture ricettive del 26,3% per il luglio 2021, rispetto all’anno precedente. Ancora non siamo ai livelli pre-Covid (-15,8% per Viareggio rispetto al 2019) ma è in atto - dice - una ripresa.

«La costa toscana - evidenzia Alessandra Signori, referente toscana di Property Manager, l’associazione degli imprenditori degli affitti turistici - è sold out fino a metà settembre, con una netta maggioranza di europei ed italiani. I grandi assenti sono ancora gli australiani, in lockdown e senza possibilità di volare fino a dicembre. L’Isola d’Elba, in particolare, è affollata. Richiestissime anche le barche».

Per quanto riguarda le città si segnala, conclude la Signori, «un aumento degli arrivi di studenti stranieri«. L’estate 2021 conferma la tendenza ai viaggi di prossimità con località raggiungibili con mezzi propri: «Questo - afferma Chiara Casamorata, Property Manager - vale per gli italiani ma anche per gli stranieri, che non sono mancati, ad eccezione di russi, americani e visitatori orientali. Si è utilizzata prevalentemente l’auto, con una durata media di soggiorni di una settimana anche se abbiamo notato che molte persone hanno scelto periodi più lunghi, arrivando fino a 21 giorni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA