Dalle Associazioni

Ance e Confedilizia Brescia unite per un 110% facile e sicuro

Il 21 giugno l'Associazione provinciale bresciana della proprietà edilizia aderente alla Confedilizia e Ance Brescia hanno sottoscritto la convenzione per aiutare privati e condomini a sfruttare le opportunità offerte dalla detrazione fiscale al 110% attraverso l'utilizzo della piattaforma My bonus.

Nella selva delle normative e discipline sempre in movimento del Dl 34/2020 (articoli 119 e 121) le associazioni di Brescia di Ance e Confedilizia hanno deciso assieme ad alcune associazioni di amministratori di consolidare la loro collaborazione con un progetto di assistenza ai loro associati e a chi vorrà aderire a questa iniziativa per la realizzazione delle opere agevolate dal decreto-legge.

«È una convenzione che unisce informatica e tradizione per dare una uguale assistenza agli associati, nuovi o aspiranti tali, come se il contratto di cessione del credito o sconto in fattura divenisse un prodotto concordato, ad esempio nelle locazioni ex 431/98, affidato alle rappresentanze locali per dare sicurezza alle parti - afferma Ivo Amendolagin e, presidente dell'Associazione bresciana della proprietà edilizia - I proprietari sono convinti che occorra non solo chiarezza, ma sicurezza in una procedura che richiede competenza e professionalità».

Ugualmente le imprese hanno bisogno di essere assistite in un impegno verso il committente, soprattutto nel rapporto delineato nell'art. 121 del Dl 34/2020, detto sconto in fattura, dove si assumono responsabilità precise. Le due associazioni vogliono evitare formule di sfruttamento del beneficio economico a danni della professionalità dell'impresa e delle figure operanti nel comparto edile.

«Il Superbonus è una opportunità di rilancio non dell'edilizia, ma della fiducia tra committente e costruttore, con l'agevolazione di una trasformazione del credito d'imposta in finanziamento solvibile, una nuova esperienza che vuole normalizzare e sviluppare il settore - continua il presidente Amendolagine - Il progetto 110 è un ponte che poggia su due pilastri: la fiducia del privato e la competenza dell'impresa, questo accordo consolida i due pilastri e rassicura l'uso del ponte».

Per Ance Brescia, che espande la propria rete di sinergie per ampliare e potenziare il raggio d'azione del Superbonus, rafforzare il network su cui poggia il progetto My bonus è fondamentale per contribuire fattivamente al successo della maxi-agevolazione sul territorio. «Il provvedimento presenta un'opportunità di crescita che Brescia deve cogliere al volo - dichiara il presidente di Ance Brescia Massimo Angelo Deldossi - Abbiamo, quindi, incoraggiato l'applicazione della detrazione al 110% nella nostra provincia, fornendo strumenti, quali la piattaforma My bonus, e servizi in grado di garantire, non solo alle imprese associate, un valido supporto nell'accesso e nella corretta gestione delle fasi d'intervento, chiarendo la complessità di norme introdotte dal Decreto Rilancio».

My bonus è una piattaforma informatica a cui aderiscono varie realtà: oltre all'Associazione bresciana della proprietà e ad Ance Brescia, il progetto vanta la sinergia con le Ance di Cremona e Pavia, consulenti e studi di progettazione, banche e finanziarie. Un prezioso apporto è dato dall'adesione delle associazioni degli amministratori, creando un team di informazioni ed esperienze uniche in tutta Italia. “È certamente un'esperienza che avrà una sua diffusione, ricreando un diverso clima tra costruttori e proprietari utenti” precisa il presidente dell'Associazione bresciana della proprietà edilizia. Progettata da Ance Brescia e We Project, la piattaforma permette al singolo, oltre a un'autonomia di informazione, di affrontare il percorso del 110 e le sue problematiche con l'assistenza delle categorie aderenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA