Dalle Associazioni

Accordo tra Camera Condominiale Varese e Associazione Imprenditori Europei

La Camera Condominiale e la Associazione Imprenditori Europei di Varese, insieme, hanno reso noto quest’oggi un importante accordo di collaborazione per la formazione manageriale degli amministratori di immobili, la professionalizzazione delle competenze e il loro aggiornamento costante in tutte le discipline che interessano il complesso sistema condominio.

Sviluppatasi in seno al progetto federativo dell’Unione Nazionale Camere Condominiali, la Camera di Varese ha tagliato il nastro nelle scorse settimane dopo mesi di programmazione incentrata sull’analisi del territorio, con l’obiettivo di accogliere, guidare e assistere gli amministratori locali nella sempre più necessaria ottica di interdisciplinarietà che sta caratterizzando il mercato di riferimento.«La validità dell’associazione Camera Condominiale di Varese – afferma il suo Direttore generale Andrea Leta – deriva non solo dal rispetto della tradizione, ma soprattutto dalla qualità metodologica di tutta l’Unione Nazionale Camere Condominiali a cui facciamo riferimento, sempre indirizzata verso frontiere di ricerca e innovazione, ed è per questo che desideriamo sostenere sin dall’inizio la necessità di piena e fruttuosa collaborazione con primarie associazioni di categoria a beneficio del nostro territorio».

E così, come sottolinea il Presidente nazionale della stessa Unione avvocato Michele Zuppardi, «le Camere Condominiali territoriali che stanno germogliando in tutta Italia desiderano dimostrare – come sta accadendo a Varese – la particolare vitalità di squadre locali costantemente operative e protese a sostenere sia il professionista amministratore di condominio nel suo percorso caratterizzato da continue mutazioni e novità, sia i condòmini amministrati la cui cura e soddisfazione sono per noi obiettivi primari».L’accordo di collaborazione siglato con l’Associazione Imprenditori Europei con sede a Varese, dunque, si pone quale elemento distintivo nel programma di sviluppo territoriale elaborato dalla locale Camera Condominiale, atteso che – fra gli impegni reciproci – vi è anzitutto la promozione della cultura su temi legati alle gestioni condominiali e alle gestioni degli immobili, in stretto rapporto con le più innovative tecnologie e nel pieno rispetto ambientale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA