Risparmio Energetico e Tecnologie

Cappotto termico, un esempio di buon funzionamento del credito fiscale Ecobonus


Nuovo intervento di riqualificazione energetica di un condominio mediante sistema a cappotto termico realizzato da Rete Irene a San Donato Milanese: lo segnala Rete Irene, che annuncia che martedì 4 giugno sarà inaugurato l'edificio.
L'intervento, si legge nel comunicato di Rete Irene, realizzato su un condominio di 6 piani che presentava ammaloramenti in facciata, ha dato la possibilità in soli 6 mesi di lavori, di realizzare opere puntuali e in relazione tra loro, volte al contenimento dei consumi, alla riduzione delle emissioni di fattori inquinanti, alla rivalorizzazione estetica e patrimoniale dell'immobile.
La riqualificazione delle facciate con sistema a cappotto termico, la coibentazione del primo e ultimo solaio, le grate antintrusione, la sostituzione dei vecchi parapetti dei balconi con nuovi elementi in alluminio e vetro, hanno permesso di dare una nuova immagine ad un edificio degli anni '70.
Un progetto di riqualificazione energetica che ha coinvolto una pluralità di maestranze, che hanno condiviso competenze e professionalità diversificate, per curare nel minimo dettaglio tutti i numerosi raccordi tra elementi tecnologici differenti nell'obiettivo comune di annullare le dispersioni energetiche.
L'obiettivo di ottenere la massima prestazione energetica è stato raggiunto: l'intervento ha portato una riduzione del fabbisogno energetico di poco più del 50% ed un passaggio di classe energetica media dell'edificio da E a C (a seguito di DM “Requisiti Minimi” e suo corrispettivo lombardo DDUO 2456/17, la determinazione della classe energetica si basa sul range rispetto all'edificio di riferimento in cui l'edificio ricade. L'applicazione del sistema a cappotto termico ha portato l'edificio in classe C corrispondente ad un range tra il 120% ed il 150%, mentre la classe E tra il 200% ed il 260%).
Prestazioni che hanno permesso di rientrare nei limiti tecnici necessari per usufruire degli incentivi fiscali “Ecobonus”, e del meccanismo della cessione del credito fiscale stabilito dalla Legge di Bilancio 2018. Rete Irene ha supportato in questo modo condomini e amministratore, ritirando la cessione del credito fiscale grazie all'accordo strategico con Eni Gas & Luce, che ha acquisito da Trivella il credito d'imposta ceduto dai proprietari.
Una condivisione di obiettivi comuni che ha permesso di operare nell'interesse dei condomini, dell'amministratore, del progettista, delle imprese in favore di un progetto che presenta importanti valenze quali la sostenibilità ambientale, un aumento del valore patrimoniale dell'immobile e del maggior comfort abitativo del proprietario.
Martedì 4 giugno, alle ore 18:00 in via via Trieste, 20 a San Donato Milanese, sarà apposta la targa energetica che testimonierà l'avvenuta riqualificazione energetica del condominio.
Una festa alla quale interverranno il Sindaco di San Donato Milanese – Andrea Checchi, l'Assessore – Andrea Battocchio, il presidente di Rete Irene – Manuel Castoldi, il Vice Presidente di Rete Irene – Mario Tramontin, il Manager Eni gas e Luce – Giorgio Fontana, l'amministratore – Alessandro Cesca e il progettista – Pier Alberto Ferré. Soprattutto interverranno loro, i condomini, che hanno creduto in questo progetto lungimirante e sono stati tra i primi a scegliere la cessione del credito.
Saranno i condomini il miglior portavoce per raccontare un'esperienza positiva, un progetto pilota che potrà essere esteso ad altri stabili vicini così da migliorare l'estetica e la qualità della vita di un intero isolato e poi di un intero quartiere, moltiplicando in modo esponenziale i vantaggi a favore del singolo edificio e portando ad una significativa riduzione dei consumi energetici con conseguente diminuzione delle emissioni inquinanti in ambiente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA