Risparmio Energetico e Tecnologie

Enel X: acquisto totale del credito fiscale per la riqualificazione energetica

di Saverio Fossati

Cessione del credito facilitata e comprata a prezzo quasi pieno, massima elasticità nella composizione del pool di imprese e vocazione al risparmio energetico: l’offerta di Enel X ai condomìni per l a riqualificazione energetica, presentata oggi, sta sconvolgendo il panorama delle possibilità mese in campo dai grandi gestori di energia.
Di fatto, spiega Francesco Venturini, Ad di Enel X «Noi acquistiamo dal condomino tutto il credito d’imposta, che può andare dal 65% all’85% del costo dell’intervento a seconda della tipologia. Lo sconto sarà del 5-6 per cento, quindi al condominio viene riconosciuto il 92-93% dell’intero credito». Un’offerta estremamente appetibile, anche in considerazione che non viene richiesta alcuna fidelizzazione del condominio alla fornitura energetica. «Noi siamo indipendenti dalle vendite della commodity - precisa Venturini - Il nostro core business non è fare la banca ma fare i lavori di riqualificazione energetica».
Il servizio è rivolto a tutti i condòmini con più di 8 unità abitative con impianto di riscaldamento centralizzato (oppure autonomo ma presente in ogni appartamento), interessati a lavori di riqualificazione sulle parti comuni dell'edificio, nell'ambito del sistema di incentivi Ecobonus e Sismabonus. Il costo di cui si deve far carico il condominio, si legge nell’offerta di Enel X, si limita alla sola quota parte non coperta dagli incentivi fiscali. In questo modo, a parità di costo finale d'intervento, si riduce drasticamente la cifra che il condominio dovrà sostenere con conseguente impatto positivo sul bacino d'utenza di persone che potranno accedere e beneficiare di questo tipo di interventi. In ogni caso il referente unico del condominio-committente sarà sempre Enel X e non le varie imprese adibite ai lavori «Imprese - spiega Venturini - che devono essere da noi qualificate. Anche se il condominio desidera che i lavori vengano effettuati da ditte di sua fiducia, queste dovranno essere qualificate secondo i nostri standard».

Cliccando qui il promemoria di Enel X sul panorama degli interventi possibili

Cliccando qui il pro memoria di Enel X sulla procedura per la riqualificazione


© RIPRODUZIONE RISERVATA