Risparmio Energetico e Tecnologie

Va misurata l’energia termica

Misurare l'energia termica è uno dei punti chiave per la corretta attribuzione delle spese. In sostanza, non serve solo sapere quanto è caldo il termosifone, ma quanta acqua passa e a che temperatura entra ed esce in un determinato periodo di tempo. Con i sistemi tradizionali non è possibile visualizzare sui ripartitori i kWh, unità di misura dell'energia termica. Energycont (www.energycont.com ), un'azienda nel mondo della green economy, ha messo a punto una tecnologia che supera l'ostacolo. Il sistema eCont contabilizza l'energia termica emessa da termosifoni, termoarredo e corpi radianti anche se con forma non convenzionale. Il sistema è adatto anche a termoconvettori o simili, per la ripartizione dei costi di riscaldamento e raffrescamento. In sostanza, la contabilizzazione diretta dell'energia termica avviene rilevando la temperatura sulla condotta di mandata e sulla condotta di ritorno. Diventa così possibile “contare e vedere” i kWh emessi dai singoli corpi scaldanti in un sistema di riscaldamento centralizzato a colonne montanti, a differenza dei ripartitori che sono strumenti indiretti (non inseriti nell'impianto) e non misurano l'energia termica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA