Risparmio Energetico e Tecnologie

Dal ministero la guida per l'esercizio, la manutenzione e il controllo degli impianti termici

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC


Il Ministero dello sviluppo economico ha pubblicato una guida per la corretta gestione degli impianti per il riscaldamento e il raffrescamento.
La guida - predisposta da ENEA in collaborazione con Adiconsum, Assoclima, Assotermica, Confartigianato, Federconsumatori, Unione consumatori e il Salvagente – descrive tutto quello che occorre sapere per avere impianti efficienti e ben regolati e adempiere agli obblighi di legge: quale è la temperatura ideale da tenere in casa, come e quando eseguire i controlli di efficienza energetica, i limiti di emissioni consentiti, e per le caldaie, chi è e quali sono i compiti del responsabile dell'impianto, che cos'è il libretto d'impianto, chi esegue e come avvengono le ispezioni ecc.
Una precisa regolazione e una corretta manutenzione degli impianti termici infatti, spiega il documento, consentono di ridurre sensibilmente i consumi e con essi anche la spesa sostenuta per farli funzionare. E non solo. Un impianto ben tenuto è più sicuro e inquina meno, perché emette nell'atmosfera una minore quantità di gas che hanno effetti negativi sull'ambiente e sulla nostra salute.
Scarica la guida


© RIPRODUZIONE RISERVATA