Risparmio Energetico e Tecnologie

A Milano il primo impianto di riscaldamento centralizzato a pellet

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC


Dopo il teleriscaldamento, i sistemi fotovoltaici e le pompe di calore, continua la politica di riduzione delle emissioni nella città di Milano.
E' stato infatti installato nelle case comunali il primo impianto di riscaldamento centralizzato a biomassa ricavato dal legno. A usufruirne sono 450 residenti nei 138 alloggi popolari di via Gandino 10 e 12, situata in Zona 5.
La sperimentazione è stata decisa e realizzata in collaborazione tra il settore Lavori pubblici del comune, il comitato di autogestione degli inquilini di via Gandino e MM Casa, la divisione di Metropolitana Milanese.
Il nuovo impianto centralizzato a pellet, con 1Mw di potenza e con contabilizzazione e termoregolazione - che ha sostituito il vecchio impianto di riscaldamento a gasolio, fortemente inquinante - è in grado di fare risparmiare alla città 45 mila tonnellate di anidride carbonica che sarebbero state emesse nei prossimi 30 anni.
Per il nuovo sistema di riscaldamento, realizzato dalla Carbotermo, è stato necessario acquistare un nuovo impianto termico adeguato alla combustione del pellet che sarà ammortizzato con il pagamento delle bollette nei prossimi 7 anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA