Imprese e Professioni Tecniche

Saie 2020, a Milano la presentazione per parlare del settore e del Bonus facciate

Progettazione, edilizia, impianti. La nuova edizione di SAIE, dal 21 al 24 ottobre 2020 presso BolognaFiere, si rinnova e riparte dai capisaldi del costruire per confermare il proprio ruolo di riferimento, formativo e informativo, per tutti gli operatori della filiera. Una fiera che sa evolversi con un attento sguardo al futuro: protagoniste di SAIE 2020 saranno, infatti, le tante trasformazioni che stanno cambiando il volto del settore. E che verrà presentata in anteprima a Milano, il 18 febbraio, presso la sede di Assimpredil (via San Maurilio 8) alle ore 10: verranno anticipati dati sull’andamento del settore e si parlerà delle prospettiva di sviluppo legate al Bonus facciate, cui la recente circolare 2/2020 delle Entrate ha dato il via operativo (per l’invito cliccare qui ).

Da sempre di vitale importanza per l'economia del Paese, il comparto edile, con le sue quasi 736.700 imprese attive, dopo anni di difficoltà, si trova al centro di un radicale cambiamento a livello tecnologico, normativo e dei trend di mercato.

SAIE 2020 darà visibilità a tutti quei prodotti, servizi e tecnologie che contribuiscono al rinnovamento del comparto e a tutte quelle soluzioni che da sempre rappresentano l'eccellenza del nostro “saper costruire”. Dopo l'ultima edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 40.000 professionisti e 450 espositori, SAIE si conferma un appuntamento referenziato di business e networking per l'intera filiera.

Quattro le macro aree della manifestazione: Progettazione e Digitalizzazione; Edilizia; Impianti; Servizi. Ognuna di queste risponderà in modo concreto alle esigenze degli operatori, fornendo un'accurata parte espositiva e attività formative caratterizzate da coinvolgenti dimostrazioni e da un articolato programma di workshop e convegni.

In particolare, il settore espositivo Progettazione e Digitalizzazione mostrerà i grandi cambiamenti apportati dal BIM e dalle altre innovazioni tecnologiche, come software di progettazione, sistemi di rilievo evoluti, droni, realtà aumentata, stampanti 3D e piattaforme digitali.

La macro area Edilizia porrà, poi, l'accento sui nuovi materiali, sulle nuove tecniche costruttive sia per interni (finiture, pavimentazioni, serramenti, rivestimenti) che per esterni (isolanti, finiture, attrezzature per il cantiere, facciate continue).

Grande attenzione verrà dedicata anche al mondo dell'impiantistica, dalla climatizzazione all'idrosanitaria, passando per l'elettrotecnica e la building automation. L'integrazione edificio/impianto è, infatti, un aspetto fondamentale per creare un processo fluido e senza interruzioni, con notevole impatto sull'ottimizzazione dei costi di realizzazione, gestione e manutenzione di tutti gli edifici.

Protagonisti dell'area Servizi saranno, infine, la consulenza professionale, tecnica, finanziaria, gli studi di progettazione, le associazioni e le società di ingegneria e architettura.

Ampio spazio sarà poi dedicato ai più recenti approfondimenti normativi, come le nuove disposizioni legislative del Codice degli appalti e del decreto sulla messa in sicurezza degli edifici a rischio sismico, e agli incentivi finanziari come l'Eco-bonus, il Sisma-Bonus e il Bonus Facciate.

Tante poi le iniziative speciali previste, come SAIE Eccellenze, volte a mostrare le eccellenze della filiera e valorizzare prodotti e soluzioni applicative attraverso il racconto di professionisti autori di progetti reali o case studies particolarmente significativi; un'occasione straordinaria per valutare da vicino come le nuove tecnologie in edilizia si stanno integrando all'esistente per segnare in modo sinergico il future delle costruzioni.
Tutte le informazioni sulla fiera sul portale www.saiebologna.it .


© RIPRODUZIONE RISERVATA