Imprese e Professioni Tecniche

Catasto, rito lombardo per semplificare

di Saverio Fossati

IL catasto si fa insieme: l’agenzia delle Entrate della Lombardia e la Consulta regionale dei Geometri e dei Geometri Laureati della Lombardia (circa 15mila professionisti) hanno presentato ieri a Milano, nel corso di un seminario, le «Linee guida operative sull'accettazione degli atti di aggiornamento del catasto edilizio urbano».

Il documento, dicono le Entrate, è stato elaborato attraverso un approfondito confronto, durato oltre un anno, per affrontare in maniera uniforme le problematiche sollevate dai geometri e favorire una maggiore omogeneità nella compilazione e trattazione degli atti d'aggiornamento del Ceu a livello regionale. Una scelta di razionalità e semplificazione che è anche un buon esempio per tutti.

Le Linee Guida sono centrate sulla procedura Docfa, l’applicativo che i professionisti utilizzano per presentare atti di aggiornamento catastale. La normativa, infatti, non sempre consente di affrontare in sicurezza le casistiche particolari

Il principale elemento di differenziazione di queste Linee Guida sta proprio nel non essere solo un documento di riepilogo della normativa di riferimento ma nel riportare (al capitolo 7) sia la trattazione di 14 casi concreti e particolari (come l’individuazione die una porzione di unità immobiliare o di vano con opere da eseguire), sia le oltre 40 faq, risposte a problematiche concrete sollevate dai professionisti, come la precisazione che la causale «esatta rappresentazione grafica» si usa solo per piccole correzioni che no implicano variazioni di consistenza o di rendita. Ma il pregio del documento è anche quello di guidare passo per passo anche i professionisti meno esperti nella redazione del Docfa senza commettere errori.

Questa prima versione, spiegano le Entrate, «sarà oggetto di aggiornamenti ed integrazioni volti a garantire l'adeguamento a norme e disposizioni di prassi che di volta in volta interverranno, nonché la risoluzione di eventuali criticità che dovessero essere evidenziate dai fruitori e l'approfondimento di argomenti specifici di eventuale interesse».

Una versione digitale del documento sarà presente online a breve sia sui siti dei Collegi provinciali dei Geometri e Geometri Laureati della Lombardia che sul sito dell'Agenzia delle Entrate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA