Imprese e Professioni Tecniche

Chi viola le distanze tra edifici dovrà anche risarcire il danno

di Paolo Accoti

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Violate le distanze legali tra costruzioni la condanna al risarcimento del danno è conseguenza inevitabile. Una volta dimostrata la violazione delle norme sulle distanze legali il risarcimento del danno, qualora richiesto, non necessita di alcuna specifica prova, in considerazione del fatto che al mancato rispetto delle distanze legali consegue la rifusione del danno subito che, in tali fattispecie, è da intendersi in se stesso.
Peraltro, qualora dovesse risultare oggettivamente difficile la precisa determinazione, in relazione alle concrete caratteristiche del fatto dannoso,...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?