Imprese e Professioni Tecniche

Le notizie di Anit per i professionisti del risparmio energetico

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC


Anit - Associazione Nazionale per l'Isolamento Termico e acustico - è dal 1984 l'associazione di professionisti e aziende che si occupano di risparmio energetico e acustica in edilizia. Nel 2015 ANIT conta l'adesione di oltre 2.400 professionisti e 84 Aziende del settore. Le segnalazioni indicate qui di seguito fanno parte dei “chiarimenti normativi” di Anit.
Efficienza energetica del patrimonio storico
Sono state presentate il 28 ottobre a Roma, presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, le “Linee Guida di indirizzo per il miglioramento dell'efficienza energetica nel patrimonio culturale”.
Le Linee Guida forniscono indicazioni per la valutazione e il miglioramento della prestazione energetica del patrimonio culturale tutelato, con riferimento alle norme italiane in materia di risparmio e di efficienza energetica degli edifici.
Ai progettisti esterni viene offerto uno strumento per la valutazione della prestazione energetica dell'edificio storico nelle condizioni esistenti e criteri tecnici per la progettazione degli eventuali interventi di riqualificazione energetica, opportunamente calibrati sul rispetto delle specifiche peculiarità del patrimonio culturale.
Al personale del Ministero viene consegnato uno strumento scientifico snello, in grado tuttavia di coniugare rigore scientifico e aggiornamento tecnico sulla materia, così da consentirgli, anche in tale campo, di interloquire con piena consapevolezza con i progettisti o i proponenti.
Per scaricare le Linee Guida cliccate qui .
Pubblicate le FAQ sul Dm 26 giugno 2015
Il Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato sul proprio sito un documento contenente alcune FAQ sui DM 26/06/2015 (Requisiti minimi e certificazione energetica). Questo documento vuole essere un aiuto nell'interpretazione corretta del testo dei decreti.
Per scaricare il documento cliccate qui.
Guida ai nuovi APE del Consiglio del notariato
Il Consiglio Nazionale del Notariato ha pubblicato sul proprio sito una nota con precisazioni e chiarimenti sulle novità in vigore dal 1° ottobre in materia di certificazione energetica degli edifici, specie in relazione alla compravendita e alla locazione degli immobili, ai controlli “formali” che il notaio deve effettuare in merito alla corrispondenza del modello di APE utilizzato nel caso concreto con il format di APE approvato dal Ministero.
Per il documento cliccare qui.
Bolzano: bonus anche per le nuove costruzioni
I premi di cubatura riconosciuti per la riqualificazione energetica degli edifici si applicano anche alle nuove costruzioni.
La Giunta della Provincia Autonoma di Bolzano ha proposto l'introduzione di un articolo aggiuntivo nella Legge urbanistica provinciale (LP 13/1997) che riconosce i premi di cubatura per interventi di riqualificazione energetica anche alle nuove costruzioni.
A questo scopo è consentito l'ampliamento degli edifici fino al 20% della cubatura esistente e comunque fino a 200 metri cubi, purché l'intero edificio corrisponda almeno allo standard CasaClima C o, in caso di demolizione e ricostruzione, allo standard CasaClima A.
L'interpretazione è stata approvata il 27 ottobre 2015, ma la Giunta ha spiegato che ha valore retroattivo e si applica quindi a tutte le nuove costruzioni.
Per la legge provinciale 13/1997 cliccare qui.
Abruzzo: nuove linee guida per gli impianti termici
In Abruzzo la Legge Regionale 18/2015 fissa le linee guida che dovranno fungere da principi ispiratori del regolamento regionale di prossima emanazione.
Il regolamento regionale attuerà il Dpr 74/2013 e regolerà l'istituzione del Catasto degli impianti termici.
Cliccare qui per un approfondimento.
Umbria: online la nuova piattaforma per gli APE
E' operativa la nuova versione della piattaforma online della Regione Umbria per il rilascio e la trasmissione dell'Attestato di prestazione energetica (APE) in vigore dal 1 ottobre 2015.
Fino al 30 novembre 2015 la trasmissione dell'attestato di prestazione energetica può essere effettuata anche utilizzando i tradizionali canali di trasmissione, quali la posta elettronica certificata e la raccomandata con ricevuta di ritorno. A partire dal 1° dicembre 2015 il rilascio e la trasmissione dell'”Ape” alla Regione potrà essere effettuata esclusivamente mediante la piattaforma on line.
La piattaforma è accessibile all'indirizzo http://ape.regione.umbria.it oppure dal portale istituzionale della Regione www.regione.umbria.it, sia nell'area “Servizi Online” sia nell'area tematica “Energia”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA