Imprese e Professioni Tecniche

“Casa mobile” ancorata al suolo, è abuso edilizio se la destinazione è abitativa

di Francesco Machina Grifeo

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

In assenza del permesso di costruire, la «destinazione abitativa» fa scattare il reato di abuso edilizio anche per la posa di una «casa mobile», rientrando in questa nozione: prefabbricati, camper, roulotte ecc. La Cassazione, con la sentenza n. 41067/2015 , abbracciando un interpretazione restrittiva, chiarisce che la norma fa salvo unicamente il caso in cui sussistano contemporaneamente i seguenti quattro requisiti: la collocazione avvenga all'interno di una «struttura ricettiva all'aperto», l'ancoraggio al suolo sia temporaneo, l'autorizzazione all'esercizio dell'attività...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?