Imprese e Professioni Tecniche

Niente provvigione per il mediatore che «mente» sull’abuso edilizio

di Federico Ciaccafava

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Incorre nella violazione dell'obbligo di corretta informazione, e perde di conseguenza il diritto alla provvigione, il mediatore che, prestando la propria opera nell'ambito di una compravendita immobiliare, ometta di verificare l'abusività di un'ampia veranda adibita a cucina dell'appartamento, pur dando atto, nel modulo negoziale da lui predisposto e sottoscritto dalle parti contraenti, della regolarità edilizia ed urbanistica dell'immobile. Lo ha chiarito la Corte di cassazione con la sentenza 18140/2015, depositata il 16 settembre.
L'art. 1759, comma 1, cod. civ., laddove impone...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?