Il Fisco

Condominio minimo, sì alla detrazione per la manutenzione

«In mancanza del codice fiscale del condominio minimo, i contribuenti, per fruire della detrazione per la quota di loro spettanza, possono inserire nei modelli di dichiarazione le spese sostenute, utilizzando il codice fiscale del condomino che ha effettuato il relativo bonifico. Se ogni condomino ha eseguito il bonifico per la propria quota, dovrà riportare in dichiarazione il proprio codice fiscale». Lo spiega l’agenzia delle Entrate nel quesito pubblicato su FiscoOggi, a firma Gennaro Napolitano. Per il testo completo del quesito cliccare qui .


© RIPRODUZIONE RISERVATA