Il Fisco

Legge di Bilancio: arriva il doppio sconto sui lavori condominiali

Nella legge di Bilancio (il voto finale del Senato è atteso entro la settimana) arriva uno sconto potenziato per gli interventi che, contemporaneamente, coinvolgano la messa in sicurezza sismica e l’efficientamento. Il capitolo dei bonus casa ha incassato un’integrazione che incentiva gli interventi su «edifici condominiali ricadenti nelle zone sismiche 1, 2 e 3 finalizzati congiuntamente alla riduzione del rischio sismico e alla riqualificazione energetica».
Chi realizza un cappotto termico e installa un sistema di isolatori sismici potrà contare su una detrazione dell’80%, in caso di salto di una classe di rischio sismico, e dell’85%, quando le classi sono due.
La seconda correzione di Montecitorio rivede, poi, il perimetro dell’ecobonus. Dal 2018 rientrano nel recinto del 65% gli sconti fiscali per le caldaie a condensazione, seguendo un meccanismo nuovo. Sotto la classe A non ci saranno sconti; la classe A semplice avrà diritto a una detrazione del 50%; la classe A combinata a sistemi di termoregolazione evoluti accederà al 65%. Una possibilità che si schiude anche per gli apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, e per i generatori di aria calda a condensazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA