Il Fisco

Le imposte sull’acquisto della nuda proprietà

Marco Zandonà

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Nell'ipotesi in cui gli acquirenti di un'abitazione siano i genitori quali nudi proprietari e il figlio quale usufruttuario, come si conteggiano le imposte, tenuto conto che solo il figlio possiede i requisiti per accedere alle agevolazioni "prima casa" (mentre i genitori sono esclusi essendo già proprietari di altri immobili siti nello stesso Comune)? In altre parole, posto che la riduzione dell'Iva (o dell'imposta di registro) viene conteggiata solo sull'usufrutto del figlio, il valore da attribuire all'usufrutto stesso viene determinato in via teorica in base ai parametri di età dei genitori, oppure si tiene conto degli effettivi esborsi di ciascuno degli acquirenti?Esemplificando, se il costo totale dell'immobile è di 100mila euro, di cui 30mila euro pagati dal figlio e 70mila euro dai genitori, a quanto ammontano le imposte (Iva o registro)?

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?