Il Fisco

Criteri variabili per le spese fatte nel 2012

Marco Zandonà

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Nel Dl 83/2012 è stata innalzata (dal 26 giugno 2012 e fino al 30 giugno 2013) la percentuale di detrazione per i lavori di ristrutturazione, dal 36 al 50 per cento, con aumento del tetto delle spese agevolabili da 48.000 a 96.000 euro. Tale miglioramento dell'agevolazione spettava anche per l'acquisto, da imprese, di immobili facenti parte di edifici completamente ristrutturati.Mi sono avvalso della detrazione forfettaria del 25 per cento, calcolata, appunto, sul costo dell'immobile facente parte di un fabbricato interamente ristrutturato. Alcuni acconti per il pagamento dell'immobile sono stati versati prima del 26 giugno 2012, ma il rogito è stato fatto a settembre 2012.È corretto aver considerato l'intero costo dell'immobile esposto a rogito per il calcolo del 25 per cento? Oppure andavano scorporate le somme versate prima del 26 giugno, per sottoporle al meno favorevole regime precedente?

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?