Il Fisco

Lo «sconto» non riguarda i condòmini morosi

Marco Zandonà

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Un condominio ha sostenuto 10.000 euro di spese di manutenzione straordinaria su parti comuni condominiali. La delibera prevedeva che 7.000 euro dovessero essere pagati entro il 31 dicembre 2016, i restanti 3.000 nel 2017.L’amministratore ha bonificato entro il 31 dicembre 2016 5.000 euro, pari alle quote incassate da 8 condomini su 10. Due condomini sono morosi per 2.000 euro. Ai fini della detrazione Irpef del 50%, la ripartizione in base alla tabella millesimale, si calcola sui 5.000 euro per tutti i condomini, compresi i morosi o questi ultimi devono essere esclusi? Se così fosse, i condomini virtuosi avrebbero un importo valido ai fini della detrazione Irpef 50% inferiore alle quote versate all’amministratore di condominio.

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?