Il Fisco

Parti comuni, singole unità: i 96mila euro raddoppiano

Marco Zandonà

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Qual è il trattamento fiscale delle spese relative agli interventi edilizi su parti comuni a più unità immobiliari, con unico proprietario? In particolare, a quanto ammonta il relativo limite di spesa? E questo è autonomo e aggiuntivo rispetto a quello che compete alle unità immobiliari cui le parti comuni si riferiscono? Infine, si chiede quali dati andavano inseriti nel modello 730, nelle sezioni IIIA e IIIB con riferimento al seguente esempio di spese sostenute nel 2015 con detrazione al 50 per cento: 96.000 euro su una specifica unità immobiliare (per esempio, subalterno 1) e 25.000 euro sulle parti comuni (prive di proprio subalterno).

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?