Il Fisco

Building automation, l’Enea aggiorna il portale per l’invio della documentazione

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC


Dal 6 settembre è possibile inviare all'ENEA, attraverso il portale dedicato all'invio delle richieste per il 2016, la documentazione relativa agli interventi di “building automation” (acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative) necessaria per usufruire delle detrazioni del 65%.
L'Enea specifica, attraverso un vademecum specifico , che sono agevolabili la fornitura e posa in opera di tutte le apparecchiature elettriche, elettroniche e meccaniche nonché delle opere elettriche e murarie necessarie per l'installazione e la messa in funzione a regola d'arte, all'interno degli edifici, di sistemi di building automation degli impianti termici degli edifici. Non rientrano invece tra le spese ammissibili, l'acquisto di dispositivi che permettono di interagire da remoto con le predette apparecchiature quali telefoni cellulari, tablet e personal computer o dispositivi similari comunque denominati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA