Il Fisco

Rendita catastale sbagliata, il professionista commette reato solo se c'è il dolo

di Saverio Fossati

Il professionista che, nel predisporre il classamento dell'immobile, ha attribuito a un ristorante la categoria D2, più onerosa (invece della C1) causando un danno al cliente, non è tuttavia automaticamente responsabile dei reati di cui agli articoli 483 (falsità ideologica), 48 (errore determinato dall'altrui iganno), 479 (falso in atto pubblico) e 191 bis (prove illegitimamente acquisite) del Codice penale. Infatti, ha precisato la Cassazione nella sentenza 35363, depositata ieri (relatore Andrea Fidanzia) , la sentenza impugnata dall'interessato «è...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?