Il Fisco

Imu e Tasi, una guida per non sbagliare all’appuntamento del 16 giugno

Una guida in 16 pagine per non sbagliare nel calcolo nel versamento dell’acconto Imu e Tasi del 16 giugno. Questo è un anno in cui non si può abbassare la guardia. Nelle imposte immobiliari non mancano mai i colpi di scena, a cominciare dalle possibili varianti che vengono periodicamente previste come è avvenuto anche quest’anno.

Nella guida - che sarà in vendita con Il Sole 24 Ore mercoledì 1° giugno al prezzo complessivo di 2 euro e sarà disponibile in digitale per agli abbonati - verranno esaminate le novità e le conferme, tutte, peraltro, da esaminare con prudenza.

 Da un lato, quindi, verranno esaminate le novità contenute nella manovra 2016 che ha cancellato le imposte sulle abitazioni principali non di lusso (cioè praticamente tutte le case, tranne 73mila che secondo il nostro Catasto sono top di gamma). Dall’altro verranno prese in considerazione le parti rimaste invariate che richiedono molta attenzione. Ancora una volta, quindi, i contribuenti dovranno controllare le decisioni dei loro Comuni oppure, se vogliono far prima, indicare sull’applicazione presente sul sito del Sole 24 Ore (l’indirizzo web da consultare è www.ilsole24ore.com/calcoloimu) i propri dati per ottenere con pochi passaggi il modello di pagamento.

Nella guida, i temi principali vanno dal calcolo della base imponibile (che va comunque fatto da chiunque abbia variato la propria situazione immobiliare nel 2016, anche a causa di nuove esenzioni), alla questione sulla riduzione dell’imposta per la casa data in comodato ai parenti stretti, al meccanismo da applicare in caso di immobili ereditati in comune con altri, alle questioni più complesse riguardanti gli immobili rurali e i terreni, edificabili e non.


© RIPRODUZIONE RISERVATA