Il Fisco

Ereditare un immobile affittato

di Alfredo Calvano

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Un italiano residente da oltre vent'anni in Belgio riceve in eredità un immobile locato. La quota di canone di locazione spettante è, per il 2014, pari a € 750,00 ed è l'unico reddito che il soggetto produce in Italia. E' tenuto alla presentazione del modello unico ed al pagamento delle relative imposte? Ed, eventualmente, è possibile affidare la trasmissione telematica ad un intermediario abilitato italiano?

Per quanto contenuta, la quota del canone di locazione percepita dal comproprietario dell'immobile comporta comunque la presentazione della dichiarazione modello Unico persone fisiche e l'assolvimento della relativa Irpef. La modulistica da utilizzare da parte del soggetto fiscalmente non residente in Italia è la stessa ordinariamente predisposta per qualsiasi altro contribuente qui residente, facendo tuttavia risultare dalla stessa questa condizione personale nel riquadro “Residente all'estero” del frontespizio. Inoltre, il contribuente non residente che ha la possibilità di presentare la dichiarazione dall'Italia potrà avvalersi anche di un intermediario abilitato, mediante il canale telematico. Diversamente, potrà provvedere mediante formato cartaceo spedendo la dichiarazione a mezzo raccomandata, o procedura equivalente, al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate – Centro Operativo di Venezia, Via Giorgio De Marchi n. 16, 30175 Marghera (VE), Italia. In entrambi i casi la scadenza dell'invio è il 30 settembre 2015.


© RIPRODUZIONE RISERVATA