Il Fisco

TELECAMERE, IVA AL 22% SULL'ACQUISTO IN ECONOMIA

LA DOMANDA
Vorrei installare delle telecamere sulla recinzione della mia abitazione da collegare ad un impianto di antifurto già esistente. Se acquisto in economia le telecamere e il materiale necessario per l'installazione, che eseguirei personalmente, senza far intervenire un tecnico, può essere applicata l'Iva al 10% sui materiali? Quale dovrebbe essere la definizione del bonifico con cui pagare l'acquisto? Nel caso in cui acquistassi telecamere finte, potrei sempre avere l'Iva al 10% e la detrazione per spesa straordinaria? La spesa sarebbe comunque finalizzata a prevenire atti illeciti da parte di terzi.

La detrazione del 50% (articolo 16 bis del Tuir 917/1986; articolo 1, comma 47, legge 190/2014; guida al 50% su www.agenziaentrate.it) si applica anche in relazione alle opere finalizzate ad impedire il compimento di atti illeciti da parte di terzi, tra i quali rientrano gli apparecchi rilevatori per la prevenzione di furti e relative centraline (cosiddetta videosorveglianza, circolare 13/E del 6 febbraio 2001). Per fruire della detrazione, basta pagare le fatture con bonifico bancario o postale e indicare in dichiarazione dei redditi gli estremi catastali del fabbricato. La detrazione si applica anche per i lavori eseguiti in economia, cioè direttamente dal proprietario che ne ha le capacità. In tal caso, sono detraibili le sole spese pagate con bonifico bancario per l’acquisto dei materiali e cioè le telecamere, nel caso di specie, (ovviamente non dovrebbero essere finte in quanto l’impianto deve esser effettivamente idoneo a prevenire atti illeciti e non servire solo come deterrente). Nel bonifico di pagamento occorre indicare come causale l’articolo 16 bis del Tuir 917/1986, detrazione del 50%. L’acquisto delle sole telecamere, senza la contestuale fornitura anche della manodopera per l’installazione è soggetto all’aliquota Iva ordinaria del 22%, non potendosi applicare le regole previste sui beni significativi per gli impianti di sicurezza, che prevedono la riduzione dell’Iva al 10% solo se forniti con la manodopera per l’installazione (Dm 29 dicembre 1999, articolo 2, comma 10, legge 191/2009, circolare 71/E/2000).

Da: Condominio24


© RIPRODUZIONE RISERVATA