Il Fisco

Se l'acquirente cambia idea risarcisce il proprietario per danno emergente e lucro cessante

Patrizia Maciocchi


L'acquirente che cambia idea sull'acquisto di un capannone industriale deve risarcire il proprietario che è poi costretto a venderlo ad un prezzo inferiore a quello pattuito con il compratore inadempiente. Il danno può essere quantificato in base alla differenza tra la somma concordata con il primo acquirente nel contratto preliminare e quella realmente realizzata vendendo il bene a terzi. Alla voce danno emergente si deve aggiungere anche il lucro cessante che, nel caso specifico, è stato individuato nei mancati...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?