Il Condominio

Riscaldamento, per la proroga serve l’ordinanza del sindaco

di Cesarina Vittoria Vegno - L’Esperto Risponde

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA

Abito in un supercondominio formato da 500 condòmini distribuiti in 14 palazzi, ciascuno contabilizzato autonomamente ai fini del riscaldamento. L'amministratore è unico, e unico è il regolamento supercondominiale. La nostra città è in zona climatica E (il periodo previsto di accensione del riscaldamento termina il 15 aprile di ogni anno), ma il Comune, in tema di accensione “fuori periodo”, sembra lasciare ai condomìni ogni decisione in merito, e nulla dispone il nostro regolamento.Da noi non esiste l'assemblea dei rappresentanti, ex articolo 67 delle disposizioni di attuazione del Codice civile, ma solo un consiglio di amministrazione supercondominiale, nominato in assemblea generale. L'anno scorso l'amministratore ha deciso, in autonomia, di sforare di 45 giorni la data di chiusura del riscaldamento in tutti i palazzi. Ne ha il potere? In caso contrario, chi e come disciplina/decide le regole di sforamento dei periodi di accensione/chiusura del riscaldamento in un supercondominio?

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?