Il Condominio

Comune bocciato, home restaurant anche senza Scia

di Saverio Fossati

Chi organizza un home restaurant a casa propria non ha bisogno di comunicare l'nizio attività, perché si tratta di un'attività privata e non aperta al pubblico, soprattutto se non si trova in zone «tutelate» indicate a titolo puramente interpretativo nella risoluzione del Mise 50481/2015 . Lo ha chiarito il Giudice di Pace di San Miniato con la sentenza 139/2019 , resa nota ieri da Home Restaurant Italia , associazione di categoria del settore. Il Giudice di Pace ha anche condannato il Comune, che aveva avanzato la richiesta (pretendendo anche una sanzione di 2.500 euro per l'inadempimento), a pagare le spese di giudizio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA