Il Condominio

Revoca chiesta senza ragione, condomino condannato

di Giulio Benedetti

Il condòmino che chiede ingiustamente la revoca dell’amministratore senza una valida ragione sarà condannato e pagherà i danni.

L’articolo 1129 del Codice civile consente sì a ogni condomino di chiedere, con ricorso presentato al Tribunale, la revoca dell’amministratore se non rende il conto della gestione o nel caso di «gravi irregolarità». Ma bisogna valutare bene la fondatezza e considerare i rischi dell’azione giudiziaria, che non sempre è a costo zero.