Il Condominio

Allargare la porta in cortile per far passare l’auto vuol dire sottrarlo all’uso comune

di Valeria Sibilio

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC


La Cassazione, nella sentenza n° 1072 del 2005, aveva chiarito che l'alterazione di un bene comune è consentita a patto che questa non alteri l'equilibrio fra le utilizzazioni degli altri comproprietari. Una specifica rinnovata dagli ermellini nell'ordinanza 24720 del 2019, nella quale hanno esaminato un caso originato dal ricorso in Tribunale di Primo Grado da parte dei comproprietari di alcuni cespiti nei confronti della proprietaria di immobili con la quale sussistevano diritti alla comunione dei “comodi” esistenti...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?