Il Condominio

I misteri dei contanti sul conto corrente condominiale

di Raffale Cusmai - Condominio24

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA

Nel conto corrente condominiale sono stati versati dei contanti, senza indicare la motivazione né il nome del condomino; figura, oltre a vari importi, anche una somma di Euro 6000, sempre senza motivazione né nome; l'amministratore interpellato dice, a voce, che trattasi di importi di rientro di un moroso. Cosa possono/debbano fare i condomini per tutelarsi in caso di controlli? Si possono ravvisare problemi con antiriciclaggio? Si può e/o si deve sporgere segnalazione presso le autorità competenti? Inoltre, nello stesso conto corrente condominiale sono stati versati degli importi che la banca ha definito: “versamento contanti” quali spese condominiali, senza indicare il nome del condomino; tra l'altro appare anche un versamento di euro 6000 senza nominativo e con la stessa dicitura; l'amministratore, interpellato, dice trattasi di rientro di un condomino moroso. Cosa possono fare i condòmini per tutelarsi in caso di controlli e in caso di cambio amministratore? Si ravvisano problemi con le norme antiriciclaggio? Si può e/o si deve sporgere denuncia presso l'autorità competente ?

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?