Il Condominio

Lavori straordinari: se c’è pericolo non serve l’ok dell’assemblea

di Marco Panzarella e Matteo Rezzonico

Non sempre è immediato capire chi tra il condominio/amministratore e il singolo condomino sia responsabile dei danni provocati a terzi. È il caso, ad esempio, del distacco di calcinacci dal balcone «aggettante» (cioè sporgente dal profilo della facciata) che si affaccia sulla strada, con il conseguente danneggiamento di un’automobile in sosta. In particolare, se si distacca un elemento ornamentale della facciata la responsabilità può essere del condominio. Se crolla, invece, l’intero balcone, la responsabilità è del proprietario....

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?