Il Condominio

Sopraelevazione, l’abuso edilizio non conta in Cassazione se le distanze sono rispettate

di Valeria Sibilio

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

La sopraelevazione di una costruzione preesistente deve sempre rispettare le distanze legali ed il diritto di prevenzione, che viene riconosciuto a chi edifica per primo, trova esaurimento con il completamento della struttura originaria. Un dovere che conosceva bene la signora convenuta, dinanzi al Tribunale di Latina, dal proprietario di una costruzione che ne invocava la condanna e la demolizione della sopraelevazione che l'attrice aveva effettuato in presunta violazione delle distanze legali ed in assenza di una idonea concessione.
La convenuta...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?