Il Condominio

Focus Anita sulla sicurezza antincendio dell’involucro edilizio

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC


Un nuovo incontro di aggiornamento legislativo promosso da ANIT si è tenuto a porte chiuse lo scorso 21 giugno, dal titolo “La sicurezza al fuoco dell'involucro edilizio”.
L'incontro ha visto la partecipazione dell'Ing. Piergiacomo Cancelliere (Ph.D., Direttore Vice Dirigente del CNVVF del Ministero dell'Interno) e dell'Ing. Davide Fratantonio (Direttore Vice Dirigente Comando provinciale Vigili del Fuoco di Milano) invitati in qualità di esperti rispettivamente per la parte legislativa e per la parte applicativa/pratica.
L'obiettivo dell'evento è stato quello di chiarire alcuni aspetti legati alla legislazione sul tema di sicurezza all'incendio dell'involucro edilizio, partendo dal documento ministeriale “Guida della sicurezza al fuoco delle facciate”, disponibile per il download cliccando qui .
L'attuale assetto normativo-legislativo, comunica Anit, è oggi spesso legato a interpretazioni fuorvianti e il tema del fuoco, per la sua complessità, deve tenere conto degli aspetti legati alla sicurezza e non solo delle proprietà dei singoli prodotti e materiali.
L'incontro si è proposto come momento di confronto con largo spazio lasciato al dibattito da parte dei referenti delle Aziende associate ANIT invitate a partecipare.
Hanno partecipato 37 tecnici aziendali delle seguenti aziende associate ad ANIT: AIPE, BASF, BIOISOTHERM, BRIANZA PLASTICA COLORIFICIO SAN MARCO, CROMOLOGY, DAW, EDILTECO, FERMACELL, FISCHER, FIVRA, FORTLAN, ISOTEX, IVAS, KERAKOLL, KNAUF, LAPI, L'ISOLANTE, MAPEI, RIWEGA, RESINE ISOLANTI, ROCKWOOL, ROVERPLASTIK, SAINT GOBAIN, SHOECK, SCHUCO, SINIAT, SIKA, SOPREMA, STIFERITE e TROCELLEN.
La serie di eventi ANIT di aggiornamento per le Aziende ANIT continueranno con nuovi appuntamenti per tutto il 2019 visto il successo dell'iniziativa (per il programma cliccare qui ).


© RIPRODUZIONE RISERVATA