Il Condominio

Cadono i calcinacci, non sempre è colpa dell’amministratore

di Pier Paolo Bosso

Per la caduta di calcinacci e mattoni da cornicioni, facciate, balconi che provoca feriti o morti, come da frequenti casi di cronaca, può nascere una responsabilità penale per reati colposi (omicidio o lesioni personali), per l'amministratore e tutti i condòmini comproprietari, se c’è distacco da parti comuni; nel caso di balconi o parti di proprietà individuale per singolo proprietario e amministratore. Il condominio, privo di responsabilità giuridica, non ha responsabilità penale.

Secondo l’articolo 2051 del Codice civile ciascuno...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?