Il Condominio

Anche le «carenze costruttive» danno vita a danni che vanno risarciti ai condòmini

di Valeria Sibilio

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Tra i gravi difetti costruttivi di un immobile, che incidono sulla struttura e sulla funzionalità dell'opera impedendone il normale godimento, vanno considerate anche quelle carenze costruttive, avvenute nella realizzazione dell'opera, tali da comprometterne la funzionalità.
Sulla materia è intervenuta la Corte d'Appello di Palermo con la sentenza 274 del 2019.
In origine, l'amministratore di un condominio aveva citato, presso il Tribunale di Palermo, la società costruttrice dell'immobile per gravi difetti del prospetto dello stabile, oltre alle infiltrazioni...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?