Il Condominio

L’amministratore può fare querela per il condominio ma solo con il sì dell’assemblea

di Vincenzo Giordano

Con la sentenza n. 23800 del 2019 la Terza Sezione penale della Corte di Cassazione stabilisce come, per i delitti procedibili a querela della persona offesa, commessi in danno di un condominio, è inidonea a realizzare la suddetta condizione di procedibilità la querela avanzata dall'amministratore di condominio, se non proceduta da un formale incarico dell'assemblea condominiale.
Il caso
Nella fattispecie esaminata dalla Corte di Cassazione nella sentenza in commento (si veda anche il Quotidiano del...