Il Condominio

Spese legali attribuite ai morosi? La delibera deve avvenire all’unanimità

di Rosario Dolce

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC


L'assemblea non è provvista di «autodichia». No, quindi, alle spese legali in capo ai morosi.
In mancanza di diversa convenzione adottata all'unanimità, espressione dell'autonomia contrattuale, la ripartizione delle spese condominiali deve necessariamente avvenire secondo i criteri di proporzionalità, fissati nell'articolo 1123 codice civile.
Quindi, non è consentito all'assemblea condominiale, deliberando a maggioranza, di ripartire tra i condòmini non morosi il debito maturato dal Condominio per lo svolgimento delle azioni stragiudiziali o giudiziali tese al recupero dei crediti nei confronti dei cosiddetti...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?